Serie C

Ariete Prato Volley Project muove la classifica

volley Viaccia a muro - ariete prato volley

volley Viaccia a muro - ariete prato volley

Il programma gare delle squadre maggiori del Prato Volley Project.

Serie C Girone A – Bacci Campi – Ariete Prato Volley Project 3-2 (23-25; 25-17; 25-20; 23-25; 15-11), arbitro Gagli.

Prato strappa un punto a Campi. Muove la classifica la squadra di Targioni e questa è la notizia positiva. Negativa invece la discontinuità nel gioco della squadra pratese che a Campi ha sofferto la qualità della squadra di casa, e questo ci sta, regalando però troppo con errori propri. Sia chiaro un punto a Campi alla vigilia sarebbe stato accolto con soddisfazione. Viste però le squadre in campo, Prato può recriminare per non aver strappato qualcosa di più. La gara. PVP con Bartolini in regia, Foggi opposto, Morotti e Cafissi al centro, Carovani e Belli di banda e Panerai libero. Inizio tutto delle ragazze di casa con Prato non efficace a muro, dove Campi è brava ad usarci le mani, ed in difesa. Padrone di casa avanti 6-3 e 14-9. Per prato buono l’approccio alla gara di Foggi. PVP che era bravo a tornare sotto a metà parziale. Trovava finalmente un muro per il 15-13 la squadra di Targioni che, però, complici due incertezze lasciava a Campi il nuovo più quattro (19-15). Dentro Legnini. Belli e Foggi per il 19-18. Prato recuperava sul 21-21 e passava sul 22-23 con Bartolini e proprio con quel muro che fino ad allora non aveva dato gioie. PVP sul 22-24 ed a chiudere a 23 con errore al servizio di Campi. Nel secondo grande reazione Campi che strappava sull’8-4 e sul 13-6. Targioni gettava nella mischia Morotti, Prosperi e Spagnoli. Campi avanti 20-11, break finale del PVP (23-17) ma chiusura delle ragazze di casa. Nel terzo inizio ottimo dell’Ariete (1-4). Prato avanti fino al 6-7 poi a disunirsi e superata (10-7). Belli e compagne in scia fino all’11-10 poi a sbagliare moltissimo e sotto 17-11 con Campi a trovare molte soluzioni offensive al centro che facevano male al PVP. Padrone di casa sul 21-13, Prato che rientrava fino al 23-19 ma poi cedeva. Nel quarto PVP avanti 1-7. Prato però mancava di killer instinct e faceva recuperare le padrone di casa. Prato avanti sul 5-9ma riprese sull’11-11. Prato che non trovava misura a muro. Carovani portava le sue sul 15-20 con una bella serie in attacco. Prato, però, peccava ancora di lucidità e Campi prima tornava a meno 3 (20-23) e poi recuperava con il suo gioco al centro e con una buonissima difesa. Sul 23-23 Legnini si inventava un punto e Spagnoli chiudeva in diagonale lungo. Tutto rinviato al quinto set. Campi avanti 4-1 con Prato impreciso. Subito tempo Targioni. PVP che tornava sotto (6-5) e che al cambio campo era sotto di due. Alla ripresa del gioco Prato sotto 9-7 ma poi a commettere due sciocchezze ed a perdere contatto (11-7). Finale con campi a fuggire fino al 13-8 e poi a chiudere a 11.
La rosa dell’Ariete Prato Volley Project: Bartolini, Prosperi, Legnini, Morotti, Cafissi, Belli, Spagnoli, Foggi, Pacini, Panerai, Cavicchiolo. All. Marco Targioni

Le altre prime squadre del progetto:

Serie C Girone A – Viva Volley – Liberi e Forti 3-2 (31-33; 21-25; 26-24; 25-21; 15-8), arbitro Bambi.

Due punti di carattere per il Viva. In rimonta, con tanta fatica ma anche immenso cuore, la squadra di Beccani strappa due punti di platino contro la Liberi e Forti. Due punti quasi insperati dopo i primi due parziali ed una vittoria, la seconda in campionato, che potrebbe davvero cambiare il senso del torneo della squadra pratese. La gara. Viva senza Borchi e Parretti e con Zerini e Ridolfi in diagonale, Moretto e Massaro al centro, Ponzetta e Nesi di banda e Sanesi libero. Inizio ospite (2-5) ma immediato recupero Viva (4-5). Pratesi che però apparivano contratte e impaurite e che lasciavano strada alle ospiti che salivano sul 5-10 e sul 12-20. Qui Prato si scuoteva e non avendo più niente da perdere iniziava a giocare sciolto. Nigi cambiava anche in regia con Rubertelli infortunata. Il Viva, spinto anche dal pubblico e da un turno sontuoso di Ridolfi in battuta, riconquistava la parità sul 21-21. Doppio cambio Beccani. Fiorentine avanti 21-24, Viva ancora a recuperare ed a sorpassare (25-24). Nesi per il 26-25. Moretto, dopo una magia di Giuntoli, per il 27-26. Difesa incredibile delle fiorentine e parità (27-27). Finale incandescente con giallo alla panchina ospite. Due errori, ricezione e doppia, condannavano il Viva. Nel secondo parziale equilibrio e bassi ritmi fino al 13-13. La prima squadra a trovare il break era quella ospite che, grazie ad una difesa asfissiante saliva sul 14-18. Beccani dava spazio a Piccini e Basagni. Prato recuperava sul 18-19 e costringeva Nigi al tempo. Firenze strappava di nuovo sul 18-23. Ridolfi e Massaro lottavano e riportavano Prato a meno due (21-23). Dopo il tempo della panchina ospite, Prato cedeva. Nel terzo Viva che iniziava male (1-4 e 3-7) e Liberi e Forti che invece partiva forte sulle ai dell’entusiasmo. Brave le ragazze di Beccani a non perdere contatto con la gara e, punto dopo punto, a rientrare (9-9) e poi sorpassare (12-9). Ottimo il turno al servizio di Massaro. Prato che saliva sul 19-15 ma che non riusciva a staccare definitivamente Firenze in una sfida dai ritmi bassi. Ospiti che, ancora grazie alla difesa ed al servizio, rientravano (19-19). Prato con una grande difesa di Sanesi e tornare avanti. Nesi tre volte per il 23-20. Liberi che tornava ancora in parità (23-23). Finale thrilling e chiusura di Piccini a muro, dopo aver annullato un match point. Nel quarto buono l’inizio pratese (4-1 e 8-4) ma ancora Firenze ad alzare il livello della difesa e ritornare sotto (10-10). Gara molto lenta e ricca di errori. Squadre in equilibrio fino al 20-20. Poi break Viva con Nesi e Massaro (23-20). Prato chiudeva a 21 e tutto era rimandato al quinto. Nel tie break ospiti sul 2-4 e 3-6 con qualche sbavatura di troppo del Viva. Prato che con pazienza recuperava ed al cambio campo era sopra di uno (8-7). Alla ripresa solo Viva in campo ed a chiudere e chiusura senza affanni per due punti bellissimi.

La rosa del Viva Volley: Giuntoli, Zerini, Moretto, Piccini, Parretti, Basagni, Nesi, Ponzetta , Ridolfi, Innocenti, Vannini, Urso, Sanesi. All. Beccani.

 

Serie D Girone A – Milleluci – Volley Viaccia 3-0 (25-16; 25-14; 25-19), arbitro Turturro

Viacia con Agostini e Sguanci in diagonale, Colzi e Pieragnoli al centro, Chiti e Lombardi ad attaccare e Marchi libero. Inizio tutto delle ragazze di casa e sul 10-4 tempo Formigli. Prato recuperava fino al 13-11 ma poi commetteva nuovamente qualche ingenuità ed il Milleluci scappava sul 19-15 e 22-16. Set chiuso senza problemi dalle ragazze di Niccolai. Ancora più netta la vittoria del Milleluci nel secondo. Viaccia subito in difficoltà e sotto 7-2 e 16-7. Prato non recuperava più e Casalguidi era avanti 2 set a zero. Nel terzo Milleluci e Viaccia appaiate fino al 12-10. Le ragazze di casa trovavano poi il break per scappare 14-11 e 17-12. Tempo Viaccia e recupero sul 20-17. Un fuoco di paglia per Prato che poi perdeva nuovamente contatto e perdeva il match

La rosa del Volley Viaccia: Chiti, Marchi, Colzi, Ricci, Scipioni, Trinca, Lombardi, Bessi, Agostini, Scopelliti, Sguanci, Pieragnoli, Campostrini. All. Formigli.

Le divisioni:

In Seconda Divisione Girone A il Viva Volley batte 3-1 il Galluzzo.  Sbanca in casa della Sancat 0-3 la Pol. 29 Martiri. Nel Girone B l’Ariete PVP batte l’Use Empoli per 3-0 mentre il Viva Volley Rossa perde 3-1a Sorgane contro l’Euroripoli. In Terza Divisione, infine, Vaiano ospite del Montemurlo e vincente per 1-3 giovedì  scorso mentre il Viva perde contro il Bacci Campi 0-3. Nel Girone B Viaccia batte 3-2 a Narnali il Città di Scandicci.

I commenti sono chiusi

Tema di Anders Norén