B2 Girone D

Dolciaria Rovelli perde un punto e la vetta momentanea

morciano

DOLCIARIA ROVELLI MORCIANO – BELLARIA  3 – 2  ( 18-25/23-25/25-16/32-30/15-13)
1° Arbitro   OLMEDA CHRISTIAN       2° Arbitro     FATTORI FABIO

ROVELLI:        b.s.       12   ace   1    muri    17   errori   20
BELLARIA:      b.s.     12   ace  0    muri      17   errori  23

DOLCIARIA ROVELLI :  Giuliani  7, Santi   3, Alessandrini  9, Mair   13,  Pietrelli 1, Guazzaroni  9,  Traversa  n.e., Bruschi  24, Di Tommaso  n.e., Baldoni  4,  Caselli  6, libero Ciandrini.  ALLENATORE:  MECARELLI Angelo

BELLARIA:  Matteucci    4, Venzi  19, Botteghi  16 , Kessler   11, Campi   8 , Piovano     13 , libero  Monti, Ceccarelli C.  1 , Ceccarelli L.   0 , Leurini  4, D’Andria  n.e. , Raggi  n.e., Fortunati 0.                                                                                                             1°ALLENATORE:  BOTTEGHI Claudio 2° ALLENATORE:  PASSAMONTI Corrado

1° set: Rovelli ancora senza Bruschi, questa volta priva anche di Caselli per il derby riminese. Mecarelli schiera quindi Santi in diagonale con Giuliani, Mair ed Alessandrini in banda, Guazzaroni (non al meglio) e Pietrelli al centro, libero Ciandrini. Partenza da brivido, con Bellaria subito aggressiva in battuta e sempre avanti. La Rovelli fatica a trovare il bandolo ed il Bellaria ringrazia, portandosi avanti di uno.
T.T.: 2-8/11-16

2° set: ancora difficoltà per la Rovelli, Mecarelli via via inserisce Bruschi (fermo oramai da quindici giorni) e Caselli febbricitante per smuovere le acque. Qualche reazione si intravvede, ma il vantaggio acquisito dagli ospiti diventa importante, fino al 23 a 16. Da qui comincia una rimonta che sa dell’incredibile, la Rovelli inizia a combinare tutto, battuta, muri e difese. Si pareggia a 23. Poi un attacco dentro degli ospiti ed un invasione di Mair riescono a far chiudere il set ancora al Bellaria, ora avanti due set a zero.
T.T.  3-8/11-16

3° set: lo show arbitrale continua imperterrito, con continui errori, quasi sempre a sfavore della Rovelli. Malgrado ciò, sulla scorta della rimonta nel secondo set, Giuliani e soci ingranano una marcia più alta e finalmente metteno il naso avanti nel punteggio. Controllando bene fino al termine. Si riaprono i giochi.
T.T. 8-3/16-10
4° set: finalmente un po di equilibrio in questo set, non c’è il prevalere di una formazione sull’altra in modo netto come negli altri set. Si gioca punto a punto ed il finale regala emozioni. Ben sei match point vengono annullati al Bellaria, mentre al secondo set ball Rovelli Bruschi spacca il muro al Bellaria.
T.T.: 8-6/16-14
5° set: ancora equilibrio, un leggero vantaggio Rovelli viene recuperato a 10 dal Bellaria. Ancora punto a punto, 13 pari. Poi un errore di Matteucci ed una murata di Giuliani portano la vittoria alla Rovelli, con gran sofferenza.
Cambio campo: 8-6
L’aria di derby tira un brutto scherzo alla Rovelli, incapace per un set e mezzo di trovare il bandolo della matassa contro i cugini del Bellaria. E’ vero che fare anche a meno ad inizio partita di due calibri come Bruschi e Caselli a dato una buona mano agli ospiti, a cui aggiungiamo un arbitraggio assolutamente deficitario, quasi sempre a sfavore della Rovelli. Coach Mecarelli rischia nel secondo set i due partiti in panchina, quasi raddrizza il secondo set, recuperato fino al 23, e poi la rovelli innesta un’altra marcia. La lotteria del quarto set ha regalato emozioni a go go, annullate sei palle match al Bellaria, la Rovelli trova la forza dei nervi per arrivare fino in fondo, pur rischiando qualcosa anche nel quinto. Ora tutto è orientato verso il match, forse decisivo, di Prata del prossimo turno, dove probabilmente verrà fuori il nome della promossa diretta in B1.
Raffaele Antonetti
Resp. Comunicazioni Dolciaria Rovelli Morciano.

I commenti sono chiusi

Tema di Anders Norén