B2 Girone D

Una dolciaria Rovelli Morciano incerottata incamera tre punti in chiave play off

dolciaria rovelli morciano3DOLCIARIA ROVELLI MORCIANO – BIBIONE  =   3 – 0   ( 25-21/25-23/ 25-18)
1° Arbitro BAIOCCO ANDREA    2° Arbitro     MONINI LUCA

ROVELLI:                    b.s.       7   ace   1    muri     12    errori  10
BIBIONE:                     b.s.       6   ace    3    muri     3   errori  8

DOLCIARIA ROVELLI :  Giuliani  4, Bruschi  21, Alessandrini  7, Mair   20,  Caselli  7, Guazzaroni  1, Santi  n.e., libero Ciandrini.  1° ALLENATORE:  MECARELLI Angelo 2° ALLENATORE:
BIBIONE:  Boraso   0, Puhar  12 , Favaretto  12 , Bugin   6 , Benotto   4 , Bettin   2 , libero Chiodin, 2° libero Perissinotto, Piovesan 2, Stefanetto  2 , Gasparini   2 , Santin  n.e. , Fantuz  3.  1° ALLENATORE:  BALDASSIN MAURO 2° ALLENATORE:  BOSCOLO
1° set: Rovelli con gli uomini contati, appena in otto a referto. Unico cambio, a parte il libero, Santi. Bibione scende in Romagna senza grandi motivazioni, il loro campionato è oramai senza grossi stimoli. Mair subito in palla (devastante in pipe) trascina i suoi ad un discreto vantaggio, rintuzzato dall’opposto ospite Puhar. Ma la Rovelli, sia pur al piccolo trotto non concede scampo ai veneti, portandosi in vantaggio.
T.T.: 7-8/16-12

2° set: più equilibrio in questo set, con qualche giocata di classe, soprattutto da parte di capitan Bruschi e Mair. Alla fine decide il solito irrefrenabile opposto marchigiano e porta sul due a zero la Rovelli.
T.T. : 8-6/16-14

3° set: il set fila liscio nelle mani della Rovelli, i veneti provano a cambiare sestetto, ma più per far giocare seconde linee che finora non avevano trovato molto spazio in campionato che per provarea cambiare il corso del set. Caselli e soci controllano ed acquisiscono un buon margine, che li mette al riparo da sorprese. Si chiude in scioltezza, con un errore di invasione del Bibione.
T.T.: 8-4/16-11
Le diverse motivazioni che accompagnavano le due squadre in questo match si sono avvertite in pieno. La Rovelli incerottata, con soli otto atleti a referto, era però sempre alla ricerca di punti importanti in vista dei playoff, anche per conservare un vantaggio nella composizione della griglia, bibione non ha più nulla da chiedere a questo campionato. La partita quindi è stata sostanzialmente un monologo morcianese, con buona battuta ed i soliti frombolieri in gran spolvero, soprattutto Mair, molto cercato da Giuliani anche in pipe da posto sei. Ora si attende l’ultimo impegno di campionato in quel di Conselice, in attesa della lotteria dei playoff.
Raffaele Antonetti
Resp. Comunicazioni Dolciaria Rovelli Morciano.

I commenti sono chiusi

Tema di Anders Norén