B2 Girone A

Prima vittoria del Team Volley contro Gorgonzola

team volley bollate

team volley bollateSPAGGIARI TEAM VOLLEY BOLLATE 3– TICOMM & PROMACO GORGONZOLA 1 (21-25, 25-15, 25-20, 25-22)

TABELLINO BOLLATE

Menardo 5, Bonomi 16, Mianiti 8, Lissoni (K) 5, Bondi 14, Zanini 15, Mortellaro (L), Romanò , n.e. Gambardella , Ceriotti, Maiorano, n.e. Santambrogio, Bernardoni (L). All. Fasce, Rizzi.

Contatti media

Giulia Baronio

Bollate, 9 novembre 2014 – Arriva finalmente il tanto atteso primo successo del Team Volley che vince per 3 set a 1 (21-25, 25-15, 25-20, 25-22) contro Gorgonzola. Dopo un primo set perso in cui i ragazzi di coach Fasce faticano a trovare il ritmo, capitan Lissoni e compagni ricompattano le file per andare a vincere i tre set successivi. Bollate, che conquista così i primi tre punti stagionali e agguanta l’ottavo posto in classifica, si prepara ora per un’impegnativa trasferta contro Asti, reduce dalla vittoria sul campo del Gonzaga.

Primo set

Formazione Bollate: Menardo-Bonomi, Lissoni-Mianiti, Zanini-Bondi, Mortellaro(L)

Formazione Gorgonzola: Lozzi-Gravellini, Genovese-Ardrizzi, Dossi-Di Nardo, Maccabruni (L)

Una partenza equilibrata per le due squadre, Gorgonzola si porta sul 6-9 con Ardrizzi, Bollate fatica ad accorciare le distanze e Fasce è costretto a chiamare il primo time out sul 10-14. Gorgonzola è ancora avanti al secondo time out tecnico (11-16). La squadra di Malcagni aumenta il suo vantaggio (15-21) ma, grazie alle battute vincenti di Bonomi e Zanini, Bollate riapre il match recuperando fino al 20-22. Gravellini conquista il primo set point per Gorgonzola (21-24) ed è poi un primo tempo in rete di Mianiti a chiudere il set (21-25).

Secondo set:

Formazione Bollate: Menardo-Bonomi, Lissoni-Mianiti, Zanini-Bondi, Mortellaro(L)

Formazione Gorgonzola: Lozzi-Gravellini, Genovese-Ardrizzi, Dossi-Di Nardo, Maccabruni (L)

Partenza più equilibrata nel secondo set, Bollate con gli attacchi di Bondi e Zanini prova la fuga e si porta sul punteggio di 11-6. Il Team Volley continua a mettere a terra palla e arriva al secondo time out tecnico con otto lunghezze di vantaggio (16-8). I muri di Lissoni costringono Malcagni a chiamare un altro time out sul 18-9. Un altro pesante muro di Bonomi ferma Gravellini per il punto del 21-10 e nemmeno con il cambio della diagonale palleggiatore-opposto Gorgonzola riesce a riaprire il set e, alla fine del set, c’è spazio anche per il giovanissimo Romanò (classe 1997). Con un errore in attacco per Di Nardo arriva il set point per Bollate che chiude con Zanini sul 25-15.

Terzo Set:

Formazione Bollate: Menardo-Bonomi, Lissoni-Mianiti, Zanini-Bondi, Mortellaro(L)

Formazione Gorgonzola: Lozzi-Gravellini, Genovese-Ardrizzi, Dossi-Di Nardo, Maccabruni (L)

Un ritrovato Bollate detta il rimo in campo nel terzo set e si porta sull’8-5 al primo time out tecnico. Il Team Volley si affida alle mani pesanti di Bondi e Bonomi che trascinano la squadra fino al 16-11. Gorgonzola prova a riaprire il set e costringe coach Fasce a chiamare un time out sul 18-14. Bollate ritrova il filo del gioco e riesce a portarsi sul 22-15. Nonostante il parziale recupero di Gorgonzola, Bondi conquista il primo set point sul 24-20 ed è poi un muro di Lissoni su Gravellini a chiudere il parziale.

Quarto Set:

Formazione Bollate: Menardo-Bonomi, Gambardella-Mianiti, Zanini-Bondi, Mortellaro(L)

Formazione Gorgonzola: Lozzi-Gravellini, Genovese-Paticchio, Germinario-Di Nardo, Maccabruni (L)

Ottimo inizio con il servizio di Zanini per Bollate che si porta prima sul 3-0 e poi sull’8-6. Il Team Volley mantiene sempre un discreto vantaggio su Gorgonzola e Malcagni è costretto a chiamare il primo time out sul 12-9. Gorgonzola riesce a riaprire il set e conquista con Gravellini il punto del 17-18. Sull’ace di Mianiti (21-19), Malcagni interrompe di nuovo il gioco ma con il turno al servizio del centrale bollatese, la squadra di Fasce si porta sul 23-19. Bondi conquista il punto del match point e ci pensa poi un invasione di Genovese a chiudere il set sul 25-22.

Ci sono altre squadre – commenta Coach Fasce – che hanno le nostre stesse difficoltà. Anche oggi abbiamo avuto un approccio lento e disattento alla partita, poi abbiamo capito le nostre difficoltà, le abbiamo superate e alla fine abbiamo fatto vedere qualcosa di buono. Non abbiamo ancora la consapevolezza di quello che possiamo fare ma se affronteremo tutte le partite con questo spirito sono sicuro che si tratterà di un percorso in crescita. Settimana prossima affronteremo Asti in trasferta che contro ogni pronostico ha vinto contro Gonzaga che, settimana scorsa aveva vinto a sorpresa contro Fossano. È un campionato assolutamente aperto, tutti possono vincere o perdere contro ogni avversario. Dobbiamo continuare ad allenarci molto, giocare con umiltà palla dopo palla, cercando di migliorarci e soprattutto credendo in quello che stiamo facendo.”

I commenti sono chiusi

Tema di Anders Norén