B1 M Girone B

Massa cede in casa al Modena Est

pallavolo massa Ricezione Sarpong

pallavolo massa Ricezione Sarpong

PALLAVOLO MASSA – FANTON MODENA EST 0-3

Pallavolo Massa: Masini, Ragosa, Nannini, Riviera, Bernieri, Cannistrà, Sarpong, Briglia, Agostini, Colombini, Grassini. Allenatori: Andrea Masini e Sandro La Ferla

Fanton Modena Est: Saguatti, Trianni, Astolfi, Civa, Bartoli, Messori, Cassandra, Bonetti, Raimondi, Dalla Casa, Lodi, Catellani. All. Bicego.

Arbitri: Angelo Santoro e Claudio Guglielmoni.

Parziali: 21-25; 21-25; 20-25.

Massa battuto in casa. Modena passa a Camaiore e lo fa confermandosi una delle squadre più in forma di questo finale di torneo. Massa esce battuta ma può recriminare e molto su un primo set perso dopo aver dominato per larghi tratti ed un secondo parziale, al contrario, iniziato male, rimesso in piedi con grande cuore e poi lasciato agli emiliani in un finale in cui qualche decisione arbitrale ha lasciato dubbi nel pubblico di casa. Bene i subentrati Ragosa e Sarpong.

Massa, lo avevamo detto alla vigilia, non è più brillante e lucida come qualche settimana fa ma la squadra c’è ed è proprio questa sconfitta, paradossalmente, a provarlo.

1° set: Massa con Ragosa e Cannistrà in diagonale, Nannini e Riviera al centro, Colombini e Agostini di banda e Grassini libero. Inizio tutto di marca toscana con la squadra di Masini che al primo tempo tecnico era avanti di 3 (8-5) e che grazie al muro di Cannistrà su Cassandra confermava questo gap anche dopo la pausa (12-9). Massa scappava sul 15-10, Modena rimontava fino al 16-14. Dopo la pausa la squadra di casa allungava nuovamente (19-16) ma la Fanton non mollava e Masini sul 19-19 chiamava tempo. Sul 20-21 Massa lamentava una chiamata arbitrale dubbia che portava Modena sul più due. Lo sprint finale era tutto degli ospiti che portavano a casa un parziale dove Massa era sempre stata avanti.

2° set: il set perso in precedenza pesava come un macigno sul morale e sulle teste dei ragazzi di casa che iniziavano malissimo il secondo parziale (2-8). Dopo la prima pausa ancora allungo ospite (2-9) fermato da un punto di Colombini che provava a suonare la carica per i suoi. Intanto dentro Ragosa e Sarpong tra le fila toscane. Al secondo stop obbligatorio Fanton avanti 10-16 e subito dopo nuovo allungo sull’11-18. Massa non staccava la spina e ci credeva. La squadra di casa tornava al meno 3 (17-20 e 18-21). Massa a testa bassa e che rientrava sul 21-22. Qui un’invasione fischiata alla squadra di casa, una buona murata ospite ed un attacco out ma visto dentro dalla coppia arbitrale facevano la differenza per Modena.

3° set: ancora partenza negativa di Massa nel terzo set. Padroni di casa con il morale basso e sotto 5-12. Poi break dei ragazzi di casa per riportarsi in scia (8-12). Al tempo tecnico Massa sotto 12-16 ma era dopo la pausa che gli ospiti davano lo strattone finale salendo sul 14-21 e poi chiudendo la partita.

L’Ufficio Stampa

I commenti sono chiusi

Tema di Anders Norén