Un solo punto sotto l’albero per Acca Montella Volley

Acca Montella Volley

I numerosi tifosi dell’Acca Montella, a fine partita, hanno lasciato la palestra di Cassano Irpino mestamente e molto indignati.

Per tutta la gara hanno incitato le ragazze del Presidente Alba Buccella che bene avevano fatto per i primi due parziali dominando in lungo e in largo le avversarie, soprattutto nel secondo set, vinto con nove lunghezze di vantaggio. Poi il black-out.

Le ragazze della Omia Volley 88 Cisterna (Lt) hanno approfittato degli errori delle montellesi aggiudicandosi il terzo, quarto e quinto set e portando a casa due punti preziosi. Una vera e propria beffa, meritata.

Siamo alla decima partita di campionato della serie B1 femminile del girone D. Una partita molto difficile da affrontare per le due matricole provenienti dalla B1

Mister Matarazzo scende in campo con l’oramai consolidato sestetto. La regia affidata a Mezzapesa con opposto Labate, l’attacco è di Boccia e Mautino, il centro Di Cristo e Piscopo, libero Castiello.

Nel primo set le due squadre si affrontano a viso aperto. Le montellesi sempre in vantaggio di qualche punto rincorse dalle laziali. I due time-out tecnico lo confermano 8 a 7, 16 a 15. L’Acca mette palla a terra con una super Boccia (20 punti), con Di Cristo (18 punti) e Piscopo (14 punti).Il Cisterna non è da meno ribattendo ogni palla delle montellesi; tra loro emergono la seconda banda Liguori con 23 punti e l’opposto Bertiglia 18 punti e soprattutto Swiderek nel ruolo di alzatrice. Si arriva con il punteggio pari di 25 e qui c’è la zampata dell’Acca che porta il punteggio a 27 aggiudicandosi il set.

Il secondo set è di marca tutto dell’Acca, lasciando il Cisterna a quota 16.

Nel terzo set, Mezzapesa e compagne si adagiano dando al Cisterna via libera alla rimonta. Primo parziale 6 a 8 secondo parziale 13 a 16 terzo parziale 20 a 21 si chiude 23 a 25 per il Cisterna.

Quarto set copia del terzo. Il Cisterna ancora avanti e Montella a rincorrere. Si chiude 19 a 25 per il Cisterna.

Molti errori arbitrali, sia da una parte che dall’altra, fanno arrabbiare il pubblico ma sempre con estrema correttezza.

Nel quinto set parte forte il Cisterna che si porta subito in vantaggio di tre lunghezze (2-5). Al secondo parziale l’Acca prende il largo ribaltando il punteggio (10-7) e ancora (12-11). Al tie-brek vince chi è più determinato e la squadra di mister Droghei ha avuto dalla loro parte nervi saldi chiudendo il punteggio 14 a 16 e portando a casa due punti preziosi.

Per l’Acca solo un punticino e tanto amaro in bocca.

Il campionato riprende dopo le feste natalizie l’11 gennaio 2014 in terra sicula contro la capolista Marsala.

Domenica 29 dicembre l’Acca Montella è di scena a Caserta contro Il Volalto per la gara 1 dei quarti di finale di Coppa Italia.