B1 Girone D

Betitaly felice e vincente: il torneo di Massafra si tinge di rossoblù!

volley maglie 2015-16

volley maglie 2015-16Betitaly Maglie. Un fine settimana davvero gustoso quello appena trascorso in casa rossoblu. Attese in quel di Massafra dal primo vero test agonistico della stagione, le ragazze magliesi si aggiudicano il primo Quadrangolare nazionale “Terra delle Gravine”e cominciano a prendere confidenza con il ritmo partita. Il torneo molto ben organizzato dalla Comes Taranto, ha di fatto rappresentato il vero debutto sul campo per il team del presidente Andrea Bavia, che ha vinto entrambi gli incontri in programma e si è aggiudicato così il trofeo. La prima gara di semifinale è stata proprio contro le padrone di casa della ex Alessandra Labate, che saranno sicuramente tra le protagoniste in B2, e non sono mancati gli spunti vivaci e interessanti nei due set, chiusi dalle magliesi 25/16 e 25/21. Nella finale è toccato misurarsi con Democos Cutrofiano, futura avversaria in campionato, che nella gara precedente aveva regolato Pallavolo 80 Brindisi (B2). E qui le atlete di coach Solombrino hanno sfoderato una prova di carattere e di tenuta mentale, con ritmi decisamente più alti e soprattutto perché ottenuta in rimonta dopo un primo set equilibratissimo, giocato punto su punto, con le due squadre a sgomitare fino al 28-26 per le cutrofianesi. La reazione imperiosa delle rossoblu si faceva sentire nella successiva frazione, con la qualità delle trame di gioco che iniziava a lievitare, di pari passo con il punteggio e le avversarie che faticavano a rimanere in scia restavano inchiodate a 17. Si andava quindi al set decisivo, giocato con la formula del tie-break, dove il copione del set precedente diventava ancora più nitido e il punteggio non lasciava scampo ad equivoci. Finiva 15-5 per Foniciello, Guidozzi e compagne, laddove non era il risultato, di per sé piuttosto netto, ad incoraggiare, quanto la graduale e costante crescita del gruppo squadra. In sfide come queste infatti non ha grande importanza il punteggio, seppur sia fuori di dubbio che un successo sempre galvanizza, ma è essenziale cercare la condizione, l’affiatamento, collaudare soluzioni tattiche, sottolineare gli aspetti positivi e ancor più, da parte dei tecnici, quelli negativi da eliminare nel tempo. In tal senso c’è da scommettere che Tonino Solombrino e il suo assistente Luca D’Amico faranno tesoro della felice domenica in terra tarantina.

I commenti sono chiusi

Tema di Anders Norén