B1 Girone B, Giovanili

Mt Motori Idea Volley quarto successo consecutivo!

fiore emanuela idea volley

12195949_10208173305195932_3482480415380359330_n

(Emanuela FIORE – Danilo Vigni PHOTO)

MT MOTORI ELETTRICI IDEA VOLLEY – TUUM PERUGIA VOLLEY 3-1 (23-25, 25-17, 26-24, 26-24)

MT MOTORI ELETTRICI IDEA VOLLEY: Rapisarda, Boriassi 9, Severi (L), Fiore 21, Vece, Aluigi 21, Aloisi ne, Mazzini (L) ne, Peluso 2, Rubini 10, Gentili 11, Sarego ne. All.Orefice.

TUUM PERUGIA VOLLEY: Ragnacci 3, Cicogna, Baruffi 5, Chiavatti (L), Puchaczewski 4, Cruciani 13, Di Romano, Mearini 1, Pani ne, Barbolini 11, Mancuso 13, Catena 20, Santibacci (L) ne. All.Bovari.

 La Mt Motori Elettrici Idea Volley doma anche la Tuum Perugia, imponendosi per 3-1 e consolidando il primato solitario nel girone C. Quarto successo in altrettante partite giocate per la squadra di Orefice che conferma il sestetto delle uscite recenti con la Peluso sulla diagonale con la Fiore, la Aluigi e la Rubini in banda, la Gentili e la Boriassi sotto rete e la Severi libero.

Perugia, arrivata al PalaOwens di Monte San Pietro nutrendo legittime ambizioni di promozione, conferma subito di essere squadra costruita per la vetta, approfittando di alcune disattenzioni di troppo delle padrone di casa, un po’ frenate dall’importanza della posta in palio. Primo set ad elastico, umbre davanti al primo (5-8) e al secondo time out tecnico (15-16), poi la reazione bolognese (21-19), ma, nel finale, prevale il maggiore cinismo di Perugia, aggrappata, in tutto e per tutto, al talento di categoria superiore di Michela Catena.

Nel secondo parziale si conferma il sostanziale equilibrio tra le due formazioni. E’ la MT Motori a mettere il naso avanti al primo time out tecnico (8-7) approfittando anche del calo di attenzione delle avversarie. La Rubini, inizia ad essere cercata con maggiore continuità, la Gentili cresce a muro, Aluigi continua ad essere il riferimento offensivo, permettendo alla Fiore, che sarà decisiva, di cominciare ad ingranare.

L’Idea Volley impatta il bilancio dei set (25-17) e, nel terzo, spinge subito sull’acceleratore costruendo un vantaggio importante (17-7). Lanciata verso la conquista del parziale, però, Bologna non riesce a chiudere, permettendo a Perugia di rimontare e di giocarsi tutto in un epilogo punto a punto in cui la MT Motori Elettrici mantiene i nervi saldi (26-24).

Nel quarto parziale l’evoluzione definitiva. La Fiore (nella foto) si accende vestendo i panni dell’autentica protagonista, murando, attaccando e caricandosi la squadra sulle spalle. Perugia non molla, confermando di essere la migliore squadra fin qui incontrata dalla MT Motori: sul 21-16 l’Idea Volley si fa nuovamente agguantare dalle avversarie, ma nel finale sale in cattedra la Fiore, che butta per terra il pallone decisivo.

Provato dalle emozioni del match, ma assolutamente soddisfatto, coach Orefice: “Finalmente ho visto un grande gruppo iniziare a compattarsi e a giocare una pallavolo di squadra. Credo che ci siano ancora margini di miglioramento: dobbiamo cercare di non arrivare più a giocare momenti difficili della partita creati da noi. Lavoreremo tanto ancora sulla battuta e sulla fase di cambio palla con ricezione esclamativa. Mi godo la vittoria contro una diretta concorrente, ma non il primato. A quello non penso davvero. Complimenti alle mie ragazze, le vere protagoniste in campo, e al mio staff per il lavoro svolto. Ma da domani torneremo subito a lavorare in palestra per preparare al meglio la prossima partita contro Firenze”.

Damiano Montanari

Ufficio Stampa Idea Volley

I commenti sono chiusi

Tema di Anders Norén