E Siamo A Tre!

Serie C, Girone B – Terza giornata 

ASSITEC 2000 SANT’ELIA – ASD VOLLEY CAVE 0-3 (20-25, 14-25, 10-25).

Cave a punteggio pieno: in testa con Fondi e Virtus Roma

 

Terza vittoria consecutiva, prima a punteggio pieno assieme a Fondi e Virtus Roma. Con il 3-0 imposto sul campo dell’Assitec2000 Sant’Elia, la classifica dell’Asd Volley Cave comincia a prendere una forma molto interessante. Più che all’avversario, stavolta la squadra di Remo Celeschi ha dovuto prendere le misure della scarsa illuminazione dell’impianto.

Remo Celeschi manda in campo un sestetto guidato da Volpe in palleggio, Ruocco opposta (nella foto), Di Tommaso e Alegiani schiacciatrici, Tomassi e Germini centrali e Del Rosso libero. L’inizio di primo set è lo specchio di quello che sarà tutta la partita: Cave prende subito un vantaggio di 4 lunghezze, frutto di un attacco e di un servizio che funzionano da subito,con un muro che, anche se lentamente, comincia a entrare a regime.

Sant’Elia però, pur in palese difficoltà, non molla il set e cerca di resistere al tentativo di fuga delle ospiti, palesando chiare caratteristiche difensive e di aggressività. Così ci vuole un nuovo strappo di Cave per chiudere il set. E, toccata quota 20, arriva l’accelerazione decisiva, sulla spinta di Tomassi e Di Tommaso, anche se poi spetta a Volpe mettere a terra la palla del 25-20.

Nel secondo set Cave riparte con lo stesso sestetto, con la squadra che nel frattempo si è abituata alla scarsa illuminazione della palestra di Sant’Elia. Il gioco ora è molto più fluido e la superiorità appare netta con Tomassi servita a ripetizione da Volpe al centro:un attacco che risulta praticamente incontenibile. Ma è anche questo il prodotto dinuna squadra che ora gira alla perfezione. Dalle parti di Del Rosso non cade una palla, Alegiani e Ruocco chiudono puntualmente le fasi di contrattacco. Poi si cambia, con Fontana per Alegiani, poi Moroni per Volpe e Pochini per Ruocco. Le nuove entrate hanno un impatto positivo sul match e contribuiscono in maniera determinante al 25-14 con il quale si chiude il secondo parziale. Nel terzo set Celeschi mischia ancora le carte: dentro dall’inizio Pochini opposta e Fontana secondo martello. I cambi non modificano il prodotto, la squadra continua a girare bene, con Pochini che alterna i colpi d’attacco con grande efficacia e Tomassi sempre imprendibile. Sant’Elia è sulle corde, non combatte più e la gara è ormai a senso unico. Così c’é ancora spazio per Alegiani al posto Di Tommaso e arriva anche l’esordio di Sapochetti, subentrata a Tomassi. Un ultimo attacco di Fontana e poi l’errore dal centro di Sant’Elia confezionano il 25-10 con il quale si chiudono terzo set e partita.

“All’inizio della partita – racconta poi Maria Costanza Ruocco – abbiamo commesso qualche errore di troppo che ci ha portato a giocare il primo set punto su punto, ma poi nei set successivi abbiamo premuto il piede sull’acceleratore e la gara è stata abbastanza in discesa.Questo però soprattutto grazie al grande spirito di squadra. C’è molta euforia per il terzo risultato positivo e per aver portato a casa i 3 punti su un campo difficile. Adesso però dobbiamo subito metterci alle spalle questa vittoria e pensare al tanto lavoro che c’è ancora da fare in palestra per continuare a far bene e per continuare a inseguire,passo dopo passo, grandi obiettivi”. E anche per trovare una soddisfazione personale: “Proprio gli obiettivi importanti da inseguire, uniti al bel gruppo e all’allenatore, sono il motivo che mi hanno portato a Cave”.

A. F.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.